Quanto costa un matrimonio?

Quanto costa un matrimonio?

Quanto costa un matrimonio? E’ questa la domanda da dieci milioni di dollari che si pone chiunque stia per compiere il grande passo. Chi sta per sposarsi sa per certo che gli toccherà affrontare una spesa ingente, ma è impossibile stabilire con precisione a quanto la stessa ammonterà perché i fattori e le variabili da cui dipende sono moltissime.

E’ pur vero che tanto consegue al tipo di cerimonia che si intende fare: tanto più essa sarà lussuosa, tanto più sarà anche dispendiosa.

Siccome però le persone che possono permettersi di spendere cifre da capogiro per un matrimonio si contano sulle dita di una mano sola e la preoccupazione maggiore, per i comuni mortali, è invece quella di risparmiare, la soluzione più giusta è quella di optare per una festa sobria e senza inutili fronzoli, che poi spesso si rivela anche la scelta migliore in fatto di gusto ed eleganza. Tanti soldi insomma non è sinonimo di matrimonio perfetto anzi, quasi sempre vale esattamente il contrario.

Puntando sulla semplicità per quanto riguarda location, abiti, bomboniere e quant’altro non solo si risparmia, e non di poco, ma si fa anche bella figura.

Eppure gli italiani sembrano pensarla diversamente, visto che il nostro è il Paese europeo in cui le cerimonie di nozze sono più costose; solo per restare a qualche dato, per il vestito da sposa si arriva a spendere fino a 10.000 euro, 8.000 per foto e video, 2.000 per l’animazione/accompagnamento musicale, per non parlare del viaggio di nozze, che può arrivare a cifre astronomiche.

Ma ne vale la pena? In linea di massima no e per varie ragioni.

A cominciare dal fatto che oggi il matrimonio low cost inizia a prendere piede e sempre più donne, ad esempio, preferiscono gli abiti usati (ci sono tanti siti in cui si possono acquistare) oppure quelli proposti da note griffe di abbigliamento “popolare”, bellissimi ed accaparrabili a poche decine o al massimo qualche centinaio di euro. Ancora, ci sono tante opportunità proposte da brand che offrono sconti e promozioni 365 giorni all’anno, come è il caso di questi coupon Yoox.

Scelte encomiabili sotto ogni punto di vista, per le tasche certamente, ma anche per l’ambiente, poiché si evitano sprechi e si favorisce il riuso.

Ovviamente le voci che contribuiscono a rendere tanto costoso un matrimonio sono numerose e per alcune di esse sarebbe sbagliato cercare di risparmiare fino all’osso: una di esse è il pranzo (o la cena).

Questo non significa che si debba prediligere un ristorante di lusso e pasti con infinite portate (che tra l’altro per molti sono noiosissimi!), ma puntare su locali affidabili, possibilmente esperti nell’organizzazione di pranzi di nozze, capaci di garantire menu curati e vari oltre che, naturalmente, cibo di ottima qualità.

In un matrimonio le spese più cospicue pendono sempre sulla parte femminile; al vestito, prima attrazione della festa, vanno aggiunti il trucco, l’acconciatura, le scarpe e gli accessori, la lingerie ed eventuali trattamenti estetici come le acconciature (ogni donna ambisce ad apparire in perfetta forma il giorno del sì!), tutte voci che, sommandosi, finiscono per comportare un esborso non indifferente.

Inutile dire che qualsiasi optional aggiuntivo si paga caro: il noleggio dell’auto, solo per dirne una, può arrivare a costare anche 1500-2000 euro.

Ci sono poi gli addobbi floreali, la stanza per la prima notte, le buste ed i francobolli per i ringraziamenti e il corrispettivo da dare alla chiesa e al comune.

Per quanto riguarda le bomboniere, essendo praticamente infinite le tipologie di quelle disponibili, stabilire un costo medio è impossibile, ma chi ha dimestichezza con l'”hand made” può confezionarle da solo (o commissionarle a qualcuno che le sa fare) e risparmiare in maniera considerevole.

Tenete infine presente che se decidete di rivolgervi ad un Wedding Planner, la spesa lieviterà ulteriormente.

Esiste tuttavia un modo per aggirare l’ostacolo economico: finanziare il matrimonio con la lista di nozze. In pratica, invece di ricevere regali, tramite la lista di nozze online, potete mettere insieme le donazioni degli invitati e pagare così sia il ricevimento che il viaggio di nozze.

Una (comoda) tendenza che riscuote un successo crescente.